Social Media per Negozi, vendere su Facebook

social negozio facebook

Come usare i Social Media per i Negozi e vendere su Facebook, ma non solo anche su tantissimi altri canali. La maggior parte delle attività commerciali hanno un profilo Facebook, e se non sono gestite professionalmente, non solo non vendono, ma non portano clienti, e si trovano ad un punto morto. Se vuoi utilizzare i Social Media per promuovere il tuo negozio, questo articolo fa per te.

Social Media per Negozi

Un negozio, per quanto piccolo, e situato in un paesino sperduto, deve utilizzare i Social Media, se desidera aumentare la sua clientela, e avere nuove soluzioni alla sua attività. Questi canali, offrono una visibilità (più o meno) gratuita, e utilizzati con intelligenza, possono apportare tanto. Sfatiamo subito la leggende, non basta aprire una pagina Facebook, per fare Social Media Marketing.

blog negozio
QUESTO ARTICOLO POTREBBE INTERESSARTI: L’importanza di avere un Blog

Come vendere su Facebook

Cominciamo dal Social Media più famoso e utilizzato in Italia. Attenzione, questo non vuol dire che è il migliore per la tua attività. Crea il profilo Facebook della tua attività. Il profilo professionale, non una pagina personale. Se hai un sito internet, importa il tuo catalogo prodotti, se non lo hai, è arrivato il momento di pensarci. Ricorda che a valutare, se i tuoi prodotti rispettano le linee del social media è un algoritmo, e spesso prende del gran cantonate! Buona fortuna.

Perché inserire il catalogo di un negozio su Facebook

Avere il catalogo del tuo sito internet su Facebook, farà si che l’utente interessato possa acquistare direttamente dal social, ciò cui è interessato. In oltre, potrai taggare l’oggetto o il servizio in vendita al post. Sul tuo profilo aziendale, si creerà in automatico (ma comunque potrai gestire) una vetrina con tutti i tuoi prodotti. Questa è una delle ragioni, per cui il profilo personale non va bene.

Fare pubblicità al tuo negozio su Facebook

Sfatiamo subito un altro mito, di chi non ha esperienza di Social Media Marketing, e… si improvvisa. Per fare la pubblicità su Facebook, non devi mettere in evidenza un post. Sicuramente ti porterà molto traffico al sito postato, riceverai reazioni, commenti e like, ma perdi l’essenza della sponsorizzata (e un bel pò di soldini). Per fare pubblicità su Facebook, bisogna utilizzare sempre e soltanto Business Manager. Questo strumento ti consentirà di promuovere un articolo, il sito internet, uno o più prodotti e servizi. Ma non finisce qui, tracciando le visite potrai creare campagne di re targeting. Cioè raggiungere nuovamente quelle persone, che si sono mostrate interessate, ma per mille motivi non hanno acquistato.

vendere su facebook
Per Vendere su Facebook e Instagram utilizza business manager

Shop su Instagram

Instagram è un altro Social Media che fa parte della famiglia Facebook. La cosa più semplice è collegare i due profili, in maniera di gestire gli annunci, sempre con Business Manager e il catalogo insieme. Non pubblicare ciò che hai postato su Facebook, immediatamente su Instagram. Pur appartenendo allo stesso gruppo, sono due canali diversi fra loro. Su Facebook, la fascia di età è sempre più alta, e li potrebbe andar bene un articolo del tuo blog. Instagram invece è estremamente diretto sulle immagini, quindi il consiglio è di scegliere una bella foto, con un titolo e un testo esplicativo.

Hai un negozio? Perché non usare Youtube

Alcuni negozi, possono trovare su Youtube il canale ideale per incontrare il proprio pubblico. Questo Social richiede molto più lavoro, dei due precedenti, ma è in grado di portare risultati anche maggiori. Se per esempio hai una pasticceria, perché non creare un vBlog, in cui spieghi ricette, o parli di determinati dolci. A proposito di blog, ti suggeriamo un nostro articolo, dove ti spieghiamo perché gestire un Blog è molto importante per la tua attività.

social media negozio
Scegli il Social Media più adatto a incontrare il tuo pubblico

Identifica il Social adatto alla tua attività

Come accennato in precedenza, una pagina Facebook, non è detto che sia di aiuto alla tua attività, anzi potrebbe non essere il canale ideale. Ogni Social ha un pubblico di riferimento, quindi identifica quello utilizzato dal tuo. Di seguito sintetizziamo i social, con riferimento al target.

  • Facebook. Pubblico tendenzialmente anziano, che solitamente legge il titolo di un articolo senza approfondire, pensando di informarsi.
  • Instagram. Fascia di età 30 – 50 anni. Le immagini hanno un ruolo fondamentale, creare delle stories interessanti potrebbe aiutarti molto.
  • YouTube. Il secondo motore di ricerca al mondo, funzionano benissimo i tutorial, e puoi far SEO.
  • TikTok. Video molto brevi, inizialmente solo per adolescenti, ma che oggi si sta diffondendo anche su altre fasce di età.
  • Printerest. Adatto per lo più alla moda e abbigliamento, e altri prodotti molto visivi.
  • Google+. Morto e sepolto.
  • Twitter. Velocissimo, forse il social più complicato per fare marketing.
  • Linkedin. Professionale, adatto se vendi beni e servizi professionali. B2B